Nextcloud Talk

Condivisione dello schermo, riunioni online
e conferenze web senza perdite di dati.

Nextcloud Hub 3 Talk

Perché Nextcloud Talk?

Riunioni con colleghi, clienti e partner: basta un clic per avere una chat personale o di gruppo.
Mantenete le vostre conversazioni private con Nextcloud Talk.

Protezione unica

Nextcloud Talk offre conferenze audio/video private on-premise e chat di testo tramite browser e interfacce mobili con condivisione dello schermo integrata e integrazione SIP.

Controllo completo

Garantite la conformità ai requisiti aziendali e legali. Mantenete i vostri dati su server di vostra proprietà, in ogni momento. Nulla trapela, nemmeno i metadati.

Conformità

La comunicazione in self-hosting semplifica la conformità alle normative nazionali e internazionali in materia di privacy e sicurezza. Basandosi su un’infrastruttura esistente e verificata, i vostri attuali processi di conformità e sicurezza si applicano a Nextcloud Talk.

Caratteristiche principali

Nextcloud Talk abbassa la barriera delle comunicazioni e consente ai vostri team di connettersi in qualsiasi momento e ovunque, su qualsiasi dispositivo, tra di loro, con i clienti o i partner

Appstore
Google Play

Una piattaforma di cui fidarsi

Nextcloud Talk beneficia delle numerose funzionalità di sicurezza, crittografia e autenticazione di Nextcloud.

La crittografia a più livelli, la protezione dalla forza bruta, il rilevamento di login sospetti basato sull’intelligenza artificiale, il login senza password e il supporto del nostro programma di sicurezza bug bounty da 10.000 dollari offrono ai clienti la certezza che le loro comunicazioni e collaborazioni rimangano riservate.

Conformità

La comunicazione in self-hosting semplifica la conformità alle normative nazionali e internazionali sulla privacy e sulla sicurezza. Basandosi su un’infrastruttura esistente e collaudata, i vostri attuali processi di conformità e sicurezza si applicano a Nextcloud Talk.

GDPR, CCPA e altro ancora

Il GDPR (General Data Protection Regulation) rende le organizzazioni responsabili di eventuali violazioni della privacy degli utenti e di deviazioni da un elevato standard di sicurezza dei dati.
Leggi come il CCPA (California Consumer Privacy Act del 2018) portano una regolamentazione simile in altri Paesi.
Nextcloud dispone di ampie capacità di conformità al GDPR.

Regolamento ePrivacy

L’imminente regolamento UE sulla ePrivacy è concepito come un complemento del GDPR. L’obiettivo è quello di rafforzare la fiducia e la sicurezza nel mercato unico digitale, garantendo la riservatezza delle comunicazioni elettroniche dei cittadini europei indipendentemente dalla tecnologia utilizzata. Il Regolamento ePrivacy protegge la riservatezza delle comunicazioni elettroniche e delle informazioni presenti sui dispositivi, indipendentemente dal fatto che si tratti di dati personali o non personali.
Nextcloud è progettato per proteggere la riservatezza delle comunicazioni e prepara pienamente i clienti all’imminente regolamento ePrivacy.

Perché i metadati e il self hosting sono importanti

I metadati, spesso descritti come tutto ciò che non è il contenuto delle comunicazioni, sono meno tutelati dal punto di vista legale ma possono essere incredibilmente rivelatori. Da un elenco di persone con cui si parla e quando, si può dedurre molto! La Electronic Frontier Foundation lo spiega bene sul suo sito.

Naturalmente, i fornitori di servizi possono promettere di non memorizzare e tracciare tali metadati, ma i governi possono semplicemente obbligarli, se necessario. Ad esempio, nel Regno Unito i provider sono stati costretti a registrare le visite ai siti web dei loro clienti.

Senza contare che anche le aziende attente alla privacy possono essere improvvisamente vendute a un’entità straniera. Come per il contenuto delle comunicazioni, il modo migliore per proteggere i metadati è assicurarsi che non fuoriescano mai dalla propria infrastruttura.

Funzionalità chiave

  • Completamente on-premise, 100% open source
  • Facile condivisione dello schermo
  • Self-hosted, nessuna perdita di metadati
  • Gestione dei permessi da parte dei moderatori
  • Chiamate audio/video criptate e peer-to-peer
  • Integrazione con Nextcloud Files e Groupware
  • WebRTC per il supporto multipiattaforma
  • Chiamate e chat mobile con notifiche push
  • Potenti funzionalità di collegamento con altre piattaforme
  • Comandi per consentire l’integrazione con altri strumenti
  • Chiamate e chat individuali e di gruppo
  • Webinar e riunioni pubbliche via web con lobby (necessita di Nextcloud Talk High Performance Backend)
  • Applicazioni mobili per Android e iOS
  • Ponte SIP: chiamata telefonica a una chiamata (necessita di Nextcloud Talk High Performance Backend)
  • Partecipare alla stessa conversazione e chiamare da più dispositivi
  • Inviare messaggi vocali, condividere la propria posizione o i dettagli del contatto
  • Aggiungete gruppi a una conversazione e i nuovi membri del gruppo saranno automaticamente aggiunti come partecipanti
  • Prima di unirsi a una chiamata, viene visualizzata un’anteprima dell’audio e del video.
  • Sfocatura dello sfondo
  • Assegnazione di autorizzazioni generali e individuali ai partecipanti
  • Reagire ai messaggi della chat
  • Sondaggi facili e veloci
  • Nella barra laterale è possibile trovare una panoramica degli ultimi elementi condivisi
  • Configurare un tempo di scadenza per i messaggi di chat
  • Avviare le chiamate senza avvisare gli altri partecipanti alle grandi conversazioni. È possibile inviare notifiche di chiamata individuali una volta che la chiamata è iniziata.
  • Inviare messaggi di chat senza avvisare i destinatari, se non è urgente.

Inizia subito

Riducete i rischi, migliorate la comunicazione con i cittadini, riducete le
spese operative e riacquistare il pieno controllo della comunicazione nella vostra organizzazione con la piattaforma di collaborazione dei contenuti leader del settore.
Contattateci subito per scoprire come possiamo aiutarvi!

Scalabilità

Facile per l’uso privato

Nextcloud Talk è stato progettato per essere facilmente installato e utilizzato. Nextcloud ospita un server STUN per facilitare l’utilizzo dietro i firewall e si consiglia l’installazione di un server TURN locale per migliorare ulteriormente la connettività. Si noti che le chiamate vengono instradate completamente attraverso un server TURN, causando molto traffico di rete. La documentazione sull’installazione di un server TURN è disponibile qui.

La natura peer-to-peer di Talk gonfia il traffico di rete, creando un flusso in entrata e in uscita per ogni altro partecipante. Questo pone dei limiti pratici alle chiamate che dipendono dalle capacità della rete. Una tipica configurazione privata di Nextcloud Talk dovrebbe gestire decine di chiamate con un massimo di 6-10 partecipanti, fino a 20 se tutti i partecipanti hanno una buona connessione di rete e non usano il video.
Se si desidera effettuare una chiamata con molte persone, consultare i suggerimenti nella nostra documentazione.

Scalare in una configurazione aziendale

Per facilitare la scalabilità, gli utenti possono disabilitare il video. L’invio di audio e video, così come la potenza di calcolo necessaria per decodificare i flussi video sui client, sono i maggiori fattori limitanti, con la maggior parte delle connessioni Internet asimmetriche che presentano un collo di bottiglia nella larghezza di banda upstream e con i laptop e i dispositivi mobili che hanno problemi a decodificare più flussi video a 480P/30FPS.

Il back-end ad alte prestazioni offerto da Struktur AG, partner di Nextcloud, include un’unità di inoltro selettivo (SFU) che risolve questo collo di bottiglia ricevendo un flusso da ciascun utente e inoltrandolo secondo le necessità. Ciò consente di scalare una singola chiamata a circa 30-50 partecipanti attivi, fino a centinaia quando si tratta di un webinar.

Scalare ulteriormente: webinar, corsi scolastici

Back-end ad alte prestazioni

Webinar e altre chiamate di tipo broadcasting su larga scala sono possibili con centinaia di partecipanti. La configurazione del Back-end ad alte prestazioni include funzioni speciali per questo.

L’HPB riduce anche il carico delle chiamate sul server Nextcloud, occupandosi della “segnalazione” e, opzionalmente, consente di collegare un ponte SIP in modo che gli utenti possano partecipare alle chiamate telefoniche. L’HPB funziona on-premises, come Nextcloud stesso, o attraverso un’offerta hosted di Struktur AG. I clienti devono essere consapevoli del fatto che ha esigenze significative di larghezza di banda ed elaborazione dedicate. L’HPB è disponibile tramite Nextcloud GmbH.

Registratevi per un test gratuito di 30 giorni dell’offerta di HPB in hosting di Struktur AG nella pagina delle impostazioni di Talk.

Nextcloud 25 high performance backend

Pronto per le imprese

Il Backend Nextcloud Talk ad alte prestazioni per grandi organizzazioni di Struktur AG offre la capacità, l’affidabilità e le funzionalità di cui le imprese hanno bisogno per condurre la propria attività in modo privato, sicuro ed efficiente.

Accesso da qualsiasi postazione

Consentite ai partecipanti di partecipare attraverso una linea telefonica, ovunque si trovino

Nessuna limitazione

Connettività migliorata dietro firewall e reti restrittive e un maggior numero di partecipanti a una chiamata

Iniziare rapidamente

Supporto per l’installazione da remoto da parte di un tecnico certificato Nextcloud

Il Nextcloud Talk High Performance Backend migliora la velocità e l’affidabilità della connessione, riduce il carico del server e consente a più persone di partecipare a una chiamata migliorando l’efficienza della rete.